Il principio dell’inalterabilità dei dati

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

IL PRINCIPIO DI INALTERABILITÀ DEI DATI

Luca Josi, durante i lavori sulla cittadinanza digitale ha individuato un principio fondamentale.Ecco la pillola del suo contributo all’evento di discussione sulla cittadinanza e società digitale ⤵

Pubblicato da Associazione Rousseau su Mercoledì 24 aprile 2019

 

Mi chiamo Luca Josi, guido la comunicazione del gruppo Telecom Tim.  All’evento sulla cittadinanza e società digitale ho assistito a un’interessantissima discussione sulle evoluzioni dei nuovi diritti e le possibilità che questa nuova prospettiva digitale offre. Alla luce di questo, l’idea alla quale sono arrivato è quella di cercare un principio sovrastante alla cittadinanza digitale e a tutti i diritti a essa collegati. Il principio che ho identificato è quello all’inalterabilità del dato.

Questo dato così fluido e così potente, questo dato digitale e le infinite possibilità che possono derivare dalla gestione dei numerosi diritti richiesti in quest’ambito sottende, però, a una pericolosissima potenzialità: la facilità di manomissione. È fondamentale affermare, in termini di principio, che il dato è un dato assolutamente inalterabile. Contiene la nostra carta d’identità, la nostra esistenza in questo mondo digitale. Per me, questo è un concetto primario che deve essere assolutamente difeso.

L’articolo Il principio dell’inalterabilità dei dati proviene da Il Blog delle Stelle.

Leggi Tutto

Fonte Il Blog delle Stelle

(Visited 2 times, 1 visits today)