Vigilantes, “flop colossale”. Ora un piano sicurezza 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Trenord non rinnoverà i contratti dei vigilantes. Per ammissione dell’Assessore regionale alla sicurezza Riccardo De Corato la sperimentazione per garantire la sicurezza sui treni del trasporto pubblico è fallita tanto che  è “meglio richiedere l’intervento della Polfer e delle forze dell’ordine” o usare le body cam.

Simone Verni, consigliere regionale del M5S Lombardia, commenta: “Era ora, finalmente l’hanno capita! Peccato che abbiano buttato milioni di euro dei lombardi in una sperimentazione inutile.

Già nel 2015 Iolanda Nanni, che ricorderemo al Parco del Sorriso a Pavia il 24 marzo prossimo, diceva che tutta l’operazione  era pubblicità ingannevole utile solo per ottenere delle foto ricordo e qualche titolo di giornale e per illudere i cittadini. Altro che sicurezza.

Per ridare treni sicuri ai lombardi occorrono azioni programmate seriamente nel tempo, di concerto fra le aziende ferroviarie, la Regione e lo Stato e Forze dell’Ordine.

Il tema va affrontato in Conferenza Stato-Regioni, servono risorse per l’ammodernamento dei treni e l’installazione di video-sorveglianza nelle stazioni e nei convogli come deterrente all’illegalità.

È ora di darsi una mossa e ragionare seriamente ad un piano sicurezza sui treni e nelle stazioni, invece di operazioni di facciata”.

L’articolo Vigilantes, “flop colossale”. Ora un piano sicurezza  proviene da Movimento 5 Stelle Lombardia.

Leggi Tutto

Fonte Movimento 5 Stelle Lombardia

(Visited 2 times, 1 visits today)