Candidati agenzia dei controlli, molti dubbi su procedure di selezione

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“Ci hanno negato i curriculum, abbiamo ricevuto verbali molto carenti e sono molti i dubbi sulla correttezza nelle procedure di selezione dei candidati per l’agenzia di controllo del sistema sociosanitario lombardo (ACCS)”.

Lo denuncia per il M5S il consigliere regionale  Marco Fumagalli, che sta seguendo i lavori di valutazione dei partecipanti al bando per la selezione di candidati alla nomina dell’Agenzia di Controllo del sistema sociosanitario lombardo, l’organismo tecnico scientifico che verifica e controlla le attività esercitate dalle ATS (Agenzie di Tutela della Salute).

Fumagalli spiega: “il 29 dicembre scorso abbiamo ricevuto, per vie non ufficiali, un elenco incompleto di candidati idonei, secondo le valutazioni del Contato tecnico consultivo, alle nomine che sono fatte dai gruppi di minoranza.

Abbiamo richiesto i verbali di valutazione, che ci son stati trasmessi, ma con evidenti lacune. A questo punto pretendiamo l’accesso a tutta la documentazione disponibile. I tempi per decidere chi nominare sono stretti e chiediamo di essere messi in  condizione di esprimere un giudizio coerente e basato su di una documentazione verificata.

Questa procedura di selezione è stata condotta con leggerezza e approssimazione tanto che stiamo valutando tutte le azioni possibili per evitare quello che sembra un maldestro tentativo di obbligare alla scelta di candidati graditi al sistema di potere vigente. E di evitare opportuni controlli e verifiche nel sistema sanitario lombardo che ha già dato abbondantemente prova di malagestione e scandali”.

L’articolo Candidati agenzia dei controlli, molti dubbi su procedure di selezione proviene da Movimento 5 Stelle Lombardia.

Leggi Tutto

Fonte Movimento 5 Stelle Lombardia

(Visited 5 times, 1 visits today)